Poesie - ADDOLORATA CIMINNA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Poesie

Preghiere e Poesie

A MARIA SS. ADDULURATA

Matri
Vulisti èssiri
e Tu fusti
ppi grazia Divina
e granni mistéru.
Suffristi
e priasti
puro pi ccù
lu figghiu t 'arnmazzau
'nta la Cruci
u nnè che addivintasti
MATRI ADDULURATA
e di lu munnu fusti
REGINA ‘NCURUNATA.
Un c'è populu
Paisi nun c 'è chi 'na cappella un fici
Pi offrilla a TIA.
Sì Matri Granni
si Matri Etérna
tu si di stiddi alluminata
E comu Matri e Regina di dulùri
sa séntiri e capiri
li peni di la genti
e i so preghieri
E chiddu chi
ognunu t 'addumanna
è certu chi di Tia
veni sempri ascutatu
Matri d'Amùri
Matri di pirdònu
Matri Avvocata
Matri di preghiéra
Matri chi cu lu mantu
arripari ogni criatùra
chi ricurri a Tia.
Pi chistu
ogniunu
mentri passi pi la via
si signa
e grira
cu firi:
VIVA MARIA!
VIVA MARIA!
VIVA MARIA!

Ins. Saverio La Paglia. Ottobre '02


Vènniri Santu a Ciminna

`Nta stu paisi c'è
'n'usanza antica assai chi porta li Misteri
pi li strati
unni
a Matri Addulurata
va appressu a lu sò figghiu
chi muri
pi lavàri li piccati
di nuatri chi fomu e semu sempri... …piccatùra...
Stu jornu pi Ciminna
è assai 'mpurtanti;
la genti nesci tutta di li casi,
e i figghi nichi su vistùti
cu lu mantu e cu la cruci,
e ci sunnu li veronichi
vicinu a lu Signuri...
E a Matri Addulurata,
di tant'anni
chianci 'stu figghiu
e cummogghia cu lu mantu
a cu a Idda si cunfira senza scantu...

Ins. Saverio La Paglia.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu